Blog Post

Portali e Vetrine

Immobiliare.it lancia Immobiliare Insight per l’analisi dei big data 

Immobiliare.it lancia Immobiliare Insight per l’analisi dei big data

Immobiliare.it annuncia la nascita di Immobiliare Insights, una business unit composta da ingegneri e data scientist specializzati nell’elaborazione e nello studio dei dati del mercato immobiliare.

L’obiettivo principale dell’operazione è quello di dare maggiore trasparenza al settore, rendendo i dati più accessibili e disponibili per gli attori del real estate, come istituti bancari, investitori, costruttori, agenzie immobiliari e operatori professionali in ambito valutativo. Immobiliare Insights – facendo leva sul più grande repository del settore in Italia – diventa il nuovo punto di riferimento per tutti coloro i quali hanno bisogno di conoscere a più livelli descrittivi i trend del mercato immobiliare.

La business unit diventa centro studi di Immobiliare.it

Analisi approfondite, granulari e personalizzate assicurano ai clienti un concreto vantaggio competitivo supportandoli nel prendere decisioni di business consapevoli e sicure. La nuova business unit assumerà anche tutte le funzioni dell’Ufficio Studi dell’azienda, per la realizzazione di  analisi di mercato a disposizione della stampa e di tutti i soggetti interessati a conoscere le tendenze del settore.

«In sedici anni Immobiliare.it ha accumulato una enorme mole di dati che riguardano l’andamento dei prezzi, della domanda e dell’offerta e ha strutturato un database già utilizzato da diversi enti istituzionali e università per i loro studi ufficiali sul mercato immobiliare – ha dichiarato Antonio Intini, chief business development officer di Immobiliare.it e responsabile della nuova Bu – Integriamo questa preziosa risorsa di dati con una forte competenza analitica e tecnologica che ci consente di processare e interpretare i trend e gli indicatori del mercato, rendendoli leggibili grazie ad analisi e studi personalizzati in base alle esigenze di ciascun cliente».

Le analisi vengono realizzate monitorando quotidianamente oltre 300 variabili territoriali, integrando più di 30 milioni di data point di offerta con una copertura temporale di più di 10 anni e oltre 1 miliardo di dati sulla domanda. A rendere completo l’accesso a tutto il mercato immobiliare, anche l’incrocio con le banche dati dei principali organi istituzionali nazionali.

Non solo analisi e studi sui trend del mercato in tutta Italia, ma anche valutazioni realizzate grazie ad avanzati modelli di valutazione automatica (avm). Gli algoritmi predittivi proprietari, basati sull’intelligenza artificiale, infine, rendono accessibile anche una visione futura del mercato chiara e affidabile.

Related posts